Sessantanove pillole dimagranti richiamate dalla FDA


Con le vacanze e ora la domenica del Super Bowl dietro di noi, molti americani cercheranno modi per perdere quei chili in più, e molti individui impazienti e frustrati rinunciano alle raccomandazioni di modifica della dieta ed esercizio fisico come un modo sano e sicuro per perdere peso, e passare alle pillole dimagranti. E dopo tutto, per i milioni di americani che guardano la televisione ogni giorno, è difficile evitare un assalto di pubblicità da parte dell'industria della perdita di peso.

Più di recente, la pillola dietetica Alli, ha reclutato la cantante country / celebrità Wynonna Judd come portavoce del loro prodotto. E abbastanza interessante, il punto di forza più evidenziato in questi annunci non è il numero di sterline che possono essere perse o il breve tempo necessario, il punto chiave è il fatto che Alli è attualmente l'unico approvato dalla FDA sulla pillola dietetica a disposizione.
Che Alli sia veramente sicuro o efficace, il team di marketing dietro questo prodotto ha creato una campagna intelligente e tempestiva. Il recente richiamo del prodotto alle arachidi offre ai consumatori ancora più motivi per mettere in discussione l'efficacia della FDA e guardare al loro nuovo presidente per migliorare l'agenzia, creando regolamenti più rigorosi.

Secondo le attuali linee guida, la FDA non richiede alcun test clinico prima che le pillole dimagranti da banco siano disponibili nei negozi. Anche se alcuni chiedono che questo cambi, la FDA ha emesso avvertimenti ai consumatori di stare attenti alle pillole dimagranti. È stato scoperto che alcune delle quantità di ingredienti farmaceutici attivi in ​​questi tipi di prodotti superano di gran lunga i livelli raccomandati dalla FDA, mettendo a rischio la salute dei consumatori. Il 22 dicembre 2008, la FDA ha avvertito i consumatori di non acquistare o consumare 28 diversi prodotti commercializzati per la perdita di peso. Da quel momento, l'analisi della FDA ha identificato altri 41 prodotti per la perdita di peso contaminati che potrebbero mettere a rischio la salute dei consumatori.

Con le vacanze e ora la domenica del Super Bowl dietro di noi, molti americani cercheranno modi per perdere quei chili in più, e molti individui impazienti e frustrati rinunciano alle raccomandazioni di modifica della dieta ed esercizio fisico come un modo sano e sicuro per perdere peso, e passare alle pillole dimagranti. E dopo tutto, per i milioni di americani che guardano la televisione ogni giorno, è difficile evitare un assalto di pubblicità da parte dell'industria della perdita di peso.

Più di recente, la pillola dietetica Alli, ha reclutato la cantante country / celebrità Wynonna Judd come portavoce del loro prodotto. E abbastanza interessante, il punto di forza più evidenziato in questi annunci non è il numero di sterline che possono essere perse o il breve tempo necessario, il punto chiave è il fatto che Alli è attualmente l'unico approvato dalla FDA sulla pillola dietetica a disposizione.
Che Alli sia veramente sicuro o efficace, il team di marketing dietro questo prodotto ha creato una campagna intelligente e tempestiva. Il recente richiamo del prodotto alle arachidi offre ai consumatori ancora più motivi per mettere in discussione l'efficacia della FDA e guardare al loro nuovo presidente per migliorare l'agenzia, creando regolamenti più rigorosi.

Secondo le attuali linee guida, la FDA non richiede alcun test clinico prima che le pillole dimagranti da banco siano disponibili nei negozi. Anche se alcuni chiedono che questo cambi, la FDA ha emesso avvertimenti ai consumatori di stare attenti alle pillole dimagranti. È stato scoperto che alcune delle quantità di ingredienti farmaceutici attivi in ​​questi tipi di prodotti superano di gran lunga i livelli raccomandati dalla FDA, mettendo a rischio la salute dei consumatori. Il 22 dicembre 2008, la FDA ha avvertito i consumatori di non acquistare o consumare 28 diversi prodotti commercializzati per la perdita di peso. Da quel momento, l'analisi della FDA ha identificato altri 41 prodotti per la perdita di peso contaminati che potrebbero mettere a rischio la salute dei consumatori.

L'analisi della FDA ha rilevato che gli ingredienti farmaceutici attivi non dichiarati in alcuni di questi prodotti includono la sibutramina (una sostanza controllata), il rimonabant (un farmaco non approvato per la commercializzazione negli Stati Uniti), la fenitoina (un farmaco anti-sequestro), la fenolftaleina (una soluzione utilizzato in esperimenti chimici e un sospetto agente cancerogeno) e bumetanide (un diuretico). Questi ingredienti possono causare ipertensione, convulsioni, infarto o ictus. Molti di questi prodotti sono venduti online come naturali o contenenti solo ingredienti a base di erbe, una dichiarazione che può fuorviare i consumatori in merito alla loro sicurezza.

Di seguito è riportato un link a un elenco completo di pillole dimagranti che sono state richiamate dalla FDA. Ma è molto importante ricordare che ricercatori, medici e nutrizionisti possono essere tutti d'accordo sul fatto che, al fine di sostenere una sana perdita di peso, l'approccio più efficace è quello di mangiare porzioni più piccole, mantenendo un sano equilibrio di frutta, verdura, cereali integrali e fibra e fare esercizio regolarmente.

Per un elenco completo delle pillole dimagranti richiamate visitare questo sito: